[S]confinati / [Ne]omejeni

«Gli sloveni di confine sono gli sloveni italiani che vivono sul confine. Questo sono io: un uomo di confine! Il confine è una cosa che non possiamo attraversare. Oppure sì. Il confine è un muro, un filo spinato. (Ma fammi il piacere, Slovenia.) Il confine è sociale, è nelle nostre teste. Ecco dove nascono gli stereotipi.»

Leo Černic, dal film Zamejen / Confinato

Corpi/Bodies

Un caleidoscopio di connessioni e contaminazioni per (ri)discutere e (ri)pensare temi a noi cari come quello delle identità, più o meno sommerse ma sempre diversamente e riccamente plurali. A gennaio a Trieste e al Trieste Film Festival.

La storia di D.

Diletta Allegra Mazza racconta la "Storia di D." con una nuova mostra fotografica a Trieste al Cavò di via San Rocco, dal 13 al 28 gennaio 2018.

Babatwoosh al Cavò

L'affollata performance di Babatwoosh, la veggente digitale proveniente dall'Islanda, sabato 20 gennaio 2018 al Cavò di Trieste nel racconto di Alessandro Mezzena Lona.

Upgrade your soul!

Babatwoosh, la veggente digitale islandese, arriva a Trieste il 20 gennaio durante il Trieste Film Festival. Evento speciale al Cavò in via San Rocco dalle 18 alle 21!

Božo Vrećo

Giovedì 25 gennaio alle 22 il concerto-evento del cantante e performer bosniaco al Teatro Miela a Trieste. Božo porta avanti la storia secolare delle sevdalinke, le melodie della Bosnia, con brani della tradizione e nuove sevdah che lui compone.

Marcella Di Folco

Attrice di Fellini, Rossellini e Sordi, fondatrice del MIT di Bologna e prima persona transessuale a ricoprire una carica pubblica al mondo: un omaggio con due documentari, venerdì 26 gennaio, Ridottino del Teatro Miela.

Vergini giurate

Si vestono, muovono e parlano come fossero uomini: sono le burrnesha, o vergini giurate, donne che fanno voto di castità e rinunciano alla loro femminilità per godere della libertà e dell’indipendenza, sabato 27 gennaio al Teatro Miela.

Sfingi arcane

Dall'11 gennaio al 30 marzo 2018 al Double room arti visive le sfingi, arcane creature chimeriche, nelle opere di Leonor Fini, Ugo Pierri, Elettra Metallinò, Nika Furlani e Damir Stojnić.

#Sirene

Venerdì 23 giugno dalle 20 in poi al MIT di Bologna si svolgerà “#sirene”, una serata di arti visive e musica organizzata nell'ambito degli eventi innescati dal Bologna Pride 2017, e rappresenta la preview del Divergenti Film Festival, appuntamento internazionale di Cinema Trans promosso dal MIT Movimento Identità Trans di Bologna.

Previous

Next

Varcare Home

Aprirsi ad altre identità, seguire percorsi diversi, accogliere le incursioni del nuovo. Varcare la frontiera, festival multidisciplinare, a Trieste e oltre.